da Londra, lunedì 26 marzo 2017

Le droghe sono cattive?

Non spegni il fuoco versandogli più fuoco sopra.
Proprio come non risolvi un problema di droga prescrivendo ancora più farmaci.
Le droghe sono composti che hanno effetti sul corpo.
I politici decidono se questi effetti sono buoni o cattivi per la società e se dovresti avere il permesso di sperimentarli o meno.
E negli ultimi anni, i politici hanno iniziato a cambiare idea su una droga in particolare: la cannabis.
Sempre più prove si stanno accumulando che la cannabis potrebbe essere la soluzione non solo alla crisi degli oppioidi, ma anche a molte altre condizioni comuni.
Ecco perché recentemente abbiamo assistito a un massiccio cambiamento nella politica statunitense sulla cannabis. Quindi, qual è il problema?

 

Comprovati usi medici della cannabis

Epilessia

Promettente è il cannabidiolo (CBD), un composto attivo trovato nella cannabis, riduce in modo sicuro ed efficace la frequenza delle convulsioni.

Inoltre il CBD non è una sostanza psicoattiva e quindi non causa il 'picco' associato alla maggior parte dell'uso di cannabis.

 

Sclerosi multipla (SM)

Nel Regno Unito un estratto di cannabis chiamato Sativex può essere prescritto a chi soffre di SM. Attualmente è approvato in 30 paesi.

 

Glaucoma
La cannabis ha dimostrato di aiutare il glaucoma sin dagli anni '70. È forse il suo uso medico più conosciuto e più duraturo.

 

Dolore cronico

Se vuoi ridurre il dolore cronico l'uso di oppioidi è il rimedio più grande. Questo è anche uno dei migliori e più comprovati usi medici della cannabis.

Inoltre, uno studio recente ha rilevato che i pazienti preferiscono usare la cannabis per trattare il loro dolore rispetto agli oppioidi.

 

Non possiamo dire che la cannabis sia la soluzione migliore per tutte le condizioni sopra descritte. Ma può chiaramente aiutare.
E non è nemmeno la lista completa. La cannabis e i suoi estratti hanno anche dimostrato di aiutare il trattamento del cancro, il morbo di Parkinson, la nausea, l'ansia, il morbo di Alzheimer e la fibromialgia, per citarne solo alcuni.
Se hai mal di testa, puoi scegliere tra prendere ibuprofene, paracetamolo o aspirina. Sono tutti antidolorifici legittimi e aiuteranno in modi leggermente diversi.
La cannabis fornisce un'altra strada per medici e pazienti da provare in tutte le condizioni di cui sopra, proprio come l'aspirina è una via per lenire l'emicrania.
Quello che fa impazzire la politica statunitense sulla cannabis in questo momento, dato tutto quanto sopra, è che non è considerato un medicinale.

Quindi, anche se a livello statale la cannabis viene legalizzata per uso sia ricreativo che medico, a livello federale rimane un farmaco di pianificazione 1 con 'uso medico non accettato'.
Tuttavia, le politiche contraddittorie degli Stati Uniti nei confronti della cannabis potrebbero effettivamente portare a incredibili opportunità di investimento - in alcuni posti molto sorprendenti.

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa