da Londra, lunedì 24 febbraio 2014

Chi ucciderà il dollaro?

 

Kish Island in Iran è famoso per due motivi. E' il luogo in cui l'agente dell'FBI Robert Levinson è stato rapito nel 2007, l'ostaggio da più tempo detenuto nella storia americana. E' anche la zona di libero scambio scelta dalla nuova Iranian Oil Bourse. Ma non aspettatevi di trovare prezzi indicati in 'dollari al barile' lì. Mahmoud Ahmadinejad, l'ultimo presidente iraniano, ha ufficialmente escluso pagamenti in dollari per le grandi riserve di petrolio dell'Iran. Le tensioni tra Iran e Stati Uniti non sono una novità ... ma gli altri mercati emergenti stanno iniziando a girare le spalle alla moneta americana. Il dollaro USA è stato 'petrocurrency' nel mondo dagli accordi OPEC del 1971 e del 1973. Inoltre è diventato de facto la valuta di riserva del mondo. Ma di fronte a crescenti turbolenze sulla valuta, alcuni mercati emergenti stanno iniziando a cercare altre possibilità.

La lira turca è in caduta libera e il rublo russo è sprofondato. E sempre più paesi stanno commerciando in yuan cinesi o rubli russi. Qualcosa è cambiato per la valuta americana? La risposta breve è: non ancora. Ma consiglierei di possedere dell'oro nel vostro portafoglio, il 10% almeno.

 

Come gli imperi finiscono

Nessuna valuta rimane il numero uno al mondo per sempre. Ecco un piccolo manuale di infografica di JP Morgan per un certo contesto storico ...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In media, nessuna moneta ha dominato gli scambi mondiali per più di un secolo intero. Ed è certamente vero che sia il rublo russo che lo yuan cinese sono diventati sempre più importanti nel commercio internazionale. Brasile, Sud Africa e innumerevoli altre nazioni 'canaglia' hanno formato nuovi blocchi commerciali con la Russia e la Cina, con innumerevoli offerte denominate sia in rubli che in yuan. In realtà, l'Iran (sbarrata la strada sulle operazioni in dollari) ha scambiato petrolio in cambio di oro. Il commercio può e sarà sempre fatto senza la benedizione del più grande banchiere del mondo ... gli Stati Uniti. Ma questo non vuol dire che gli Stati Uniti perdenno il loro status di riserva. Almeno non ancora ...

Bitcoin, rubli o yuan?

Anche se molti nella sfera del web vi diranno che i cinesi, russi e, forse, molti di più, covano un grande piano per deporre lo status di riserva del dollaro, non è del tutto vero. Vedete, chi istituisce un commercio di valuta - o qualsiasi tipo di baratto, non è che il primo passo. Il commercio internazionale può essere fatto in qualsiasi valuta. Sì, è vero che il dollaro è la moneta per eccellenza, ma non è affatto l'unica valuta. Voglio dire, è possibile utilizzare bitcoin, se si preferisce. Ma una moneta di scambio non è la stessa cosa come la valuta di riserva. Certo, il bitcoin come entità commerciale va bene. Ma allora cosa fare con essa? Diamine ... è una bestia volatile. Non vorrei avere la mia attività solo in bitcoin!

Atteniamoci alla differenza tra una moneta di scambio e una di valuta di riserva. Una moneta di riserva offre ai mercati un fondamentale in cui investire. Per il momento né il rublo, né lo yuan offrono una soluzione globale per le esigenze degli investitori. Il governo cinese non è un mutuatario (almeno non nella misura dell'Occidente), quindi non c'è mercato obbligazionario significativo dove riporre lo yuan. Il mercato obbligazionario russo è sottile e ancora soffre il sentiment degli investitori in seguito al doloroso default del 1998.

Diventare la propria banca centrale

Per il momento, siamo tutti bloccati con il sistema della riserva in dollari. Pur con tutti i suoi mali, fornisce la liquidità globale e l'investibilità che è richiesta per un sistema di riserva. Altre valute di scambio continueranno a proliferare ... anche se questo ha più a che fare con l'evitare il sistema bancario. Ma per i paesi, o individui, che desiderano districarsi dal sistema di riserva del dollaro, l'unica alternativa globale è l'oro. Una moneta che si adatta allo status di riserva. Il mondo emergente vede questo, ed è per questo che stanno acquistando. Dimenticate tutto sul fatto che altre monete di scambio si moltiplicano - è una falsa pista.

Oro non può essere la futura valuta di riserva del mondo, ma durante il periodo di transizione fornirà un ruolo fondamentale. Farà parte del meccanismo tra il dollaro e la nuova 'cosa'. Basta ricordare che il dollaro non è morto ... anche se appaiono nuove forme di moneta di scambio. Ma verrà il giorno in cui il mondo avrà bisogno di passare alla successiva moneta di riserva. E qualunque cosa sia, è probabile che radicherà il prezzo dell'oro nel suo valore. La cosa più sicura da fare è quello di diventare la propria banca centrale e tenere le proprie riserve. E l'unico modo per farlo è quello di tenere l'oro ... il 10% del vostro portafoglio per lo meno.

Buon investimento.

 

Fonte: JP Morgan Chase

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa