da Londra, giovedì 18 maggio 2017

Ecco perché il tellurio subacqueo è una grande novità

Scienziati britannici hanno scoperto un vasto deposito di tellurio – una montagna sottomarina nell'Oceano Atlantico. Questo giacimento (coprirebbe quasi il 10% dell'offerta globale) è altamente concentrato – 50.000 volte superiore ai depositi terrestri. Di conseguenza, i costi di raffinazione saranno molto inferiori. Al contrario, i costi di estrazione sono alti – l'estrazione sottomarina è una tecnologia acerba. Tuttavia, questa scoperta di tellurio potrebbe rilanciare l'intera estrazione mineraria subacquea. 

Il Tellurio potrebbe essere un elemento chimico molto importante, se vogliamo ottimizzare la nostra rivoluzione dell'energia solare. Tuttavia, ci sono molti altri minerali in attesa di essere recuperati dai nostri vasti oceani. Due elementi vitali che possono essere facilmente ottenuti dal fondo marino sono fosforo e manganese – e sono una grande occasione economica.

Il mare profondo è il selvaggio West. L'estrazione subacquea è una tecnologia potenzialmente molto dannosa – soprattutto per la biodiversità subacquea. Purtroppo, alcune delle aree più promettenti per la prospezione mineraria sono delle sorgenti idrotermali, dove la vita si è evoluta. Scavare li potrebbe essere come stritolare le piramidi per estrarre la ghiaia.

Questo pone una sfida per il settore. Le miniere in acque profonde saranno una nuova area enorme per l'industria mineraria – ma anche una sfida significativa per la loro gestione.

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa