Operativi! venerdì 18 settembre 2015

Scenario su Wall Street

La motivazione originale dell'istutuzione della Federal Reserve Bank era di mantenere il valore del dollaro intatto, per prevenire le recessioni. Ora è di forzare l'inflazione fino al 2%, per mantenere bassa la disoccupazione e per mantenere alti i prezzi delle azioni con il QE e la politica del tasso di interesse Zero (ZIRP). Così essa ha deviato dalla strada tracciata in 20-30 anni.

Come hanno reagito i mercati azionari? Il rally di questa settimana ha confermato l'interpretazione delle onde di Elliott. Di seguito il grafico orario del Dow che mostra l'azione dal pedice di onda 3 il 24 agosto. Lo spike di ieri al livello 16.940 è la prova che l'onda C di 4 (blu) è compiuta, e l'onda 5 ribassista potrebbe iniziare.

Inoltre, il picco di ieri si è verificato con una divergenza di momentum negativa, che si aggiunge all'evidenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La scorsa settimana, il mercato bucò al rialzo la linea verde di resistenza, che è ora il supporto. Così, per verificare l'analisi di cui sopra, c'è bisogno di vedere un movimento al di sotto di questa linea. Che dovrebbe verificarsi abbastanza presto se siamo veramente all'inizio dell'onda 5.

 

 

 

Un declino del mercato azionario è un riflesso di un peggioramento del sentiment da rialzista a ribassista. E in un trend ribassista, vediamo emergere storie negative come la scappatella VW, perché «la notizia segue il mercato».  Questo è il grafico orario questa mattina:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oops! Dal massimo di giovedì, il mercato è sceso di quasi 800 punti (4,7%) irrompendo sotto la linea del cuneo – un movimento molto ribassista. Abbiamo un obiettivo importante – che è l'inizio del cuneo. In questo caso è l'area di 15.500–16.000. Ma l'obiettivo principale è al termine dell'onda 5 che dovrebbe scivolare sotto l'onda 3 presso l'area 15.250.

 

 

 

Siamo in onda finale 5 ribassista – ma il percorso non sarà lineare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Modifichiamo l'outlook sul Dow

L'ultima volta pensavamo che l'opzione più probabile era un rimbalzo in onda 4 seguito da un forte calo in onda onda 5.
Ma l'azione molto impulsiva e forte di questa settimana ha detto che questo punto di vista era probabilmente errato. Ora potremmo vedere una continuazione del rally in corso verso un nuovo massimo di tutti i tempi:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora disegnamo una trendline che collega le onde inferiori 2 e 4.
Il rally nell'onda 3, per gran parte delle sue ultime fasi, si mantiene sopra la trendline a dimostrazione della sua forza.
Così ora abbiamo bisogno di un altro massimo storico in onda 5 per completare lo schema prima che il grande orso prenda il via.

Update mercoledì 23 settembre 2015

Update mercoledì 30 settembre 2015

Update venerdì 20 novembre 2015

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa