da Londra, mercoledì 4 febbraio 2015

25 gennaio 2015 ha segnato l'inizio della fine della zona euro

Questa debacle greca si rivelerà un momento decisivo per la zona euro.
Negli anni a venire, la gente dirà che l'idea di poter avere un'unione monetaria senza unione politica è stata semplicemente pazzesca.
E il giorno il cui la Grecia ha votato Syriza? 'Questo è stato l'inizio della fine', diranno.
  Syriza ha unito voci apparentemente disparate. Qualcosa come unire il presidente francese di centro-sinistra François Hollande e la destra di Marine Le Pen ...

Questi due hanno dato il benvenuto al nuovo governo greco - si è detto che stanno cantando lo stesso inno! Cosa mai potrebbe unire tali voci contrastanti?
Per Hollande, è una questione di invocare la fine dell'austerità. Per Le Pen e il Fronte Nazionale, è la fine dell'euro in sé.
Considerando che la Francia è un membro di enorme importanza della zona euro - il secondo più grande membro - questa è roba seria.

Tutto si riduce a una domanda:
Unione politica, o disintegrazione euro ... che cosa viene prima?

 

Non dimentichiamo che un punto del progetto dell'euro è stato quello di infondere la disciplina fiscale tedesca sul resto d'Europa. Per creare non solo un blocco commerciale, ma anche una moneta forte da abbinare al dollaro.
Tuttavia, l'ortodossia tedesca si è mai instillata in queste nazioni.
Ricordate come un paio di anni fa i tecnocrati insisterono sul fatto che la Grecia non sarebbe e non poteva uscire dalla zona euro? Ora, tutto ad un tratto, la retorica è un po' diversa.
E' più di un caso che 'La Grecia non dovrebbe lasciare ... ma se lo fanno, sarà colpa loro. In ogni caso, abbiamo firewall installati per isolare noi da ogni contagio! '

E che cosa si intende con questo? Semplice. Il nostro vecchio amico, il quantitative easing - su una grande, vecchia scala europea.

Se la Grecia cade, la Spagna potrebbe essere la prossima. Poi l'Italia

Giusto per ricordare, il contagio è la preoccupazione principale.
Dopo tutto, la Grecia non è che una piccola nazione dell'Europa. Ma se va per la sua strada, poi ci saranno chiamate squillanti provenienti da nazioni come l'Italia, la Spagna e il Portogallo, per scaricare l'austerità e l'onere del debito.
E il grande problema è che il debito denominato in euro di queste nazioni si svolge all'interno del settore bancario. Se il default greco (ricordate, abbiamo già avuto un precedente, sia nel 2010 e nel 2012) è doloroso, qualcosa di più grande sarà disastroso.

Così, quando i tecnocrati dicono che hanno un 'firewall' installato, stanno dicendo che la banca centrale (BCE) è pronta, disposta ed in grado di acquistare questi titoli che le banche decidono essere troppo rischiosi da tenere.
Questo, naturalmente, non è come i mercati finanziari dovrebbero lavorare. Non è quello che la Germania vuole ed è pieno di quello che molti chiamano 'rischio morale' - cioè che induce gli operatori del mercato a fare la cosa sbagliata, perché sanno che tanto otterranno un salvataggio.

Quindi, ecco cosa succederà...

Tre previsioni per la zona euro

Primo. Syriza dopo tutto lo hanno votato con un mandato di uscire e chiedere che il debito sovrano greco venga dimezzato. L'Europa dice 'nein'.
Secondo. La Grecia non riceve ulteriori salvataggi dall'Europa, ed è quindi scelta forzosa  lasciare il regime valutario dell'euro. Non ci sono più soldi nel salvadanaio. Molto probabilmente la Grecia poi vuole rinunciare a tutti i suoi debiti denominati in euro.
A questo punto, diventa evidente che il debito sovrano sicuramente andrà in default. 100% default!

In terzo luogo, i banchieri (che non sono idioti), decidono che è il momento di salvare le posizioni di debito sovrano italiano, spagnolo e portoghese. E questo non è un problema - dopo tutto, il buon vecchio Mario Draghi ha accettato di comprare queste cose.
Hey, improvvisamente c'è un trilione di euro che saltella sui mercati finanziari ... e che potrebbe essere solo l'inizio.

'Beh, siamo stati pieni di titoli sovrani del Nord Europa per un bel po' di tempo, e le rese sono così basse che avremo una perdita garantita quando andremo a redimerli. Ma hey, abbiamo solo bisogno di essere certi che otterremo indietro i nostri soldi. Così ora è il momento di iniziare ad accumulare azioni ... '
E il gioco è fatto. É uno dei motivi per cui, nonostante tutte le recenti turbolenze, i mercati azionari sono rimasti ottimisti.

Il fatto è che tutti sanno che la BCE sta per essere costretta a stampare per tirarsi fuori dai guai ... e tutti sanno che molto di questo denaro alla fine finirà in azioni.
 E' l'inizio della fine del gioco per l'euro. La prima tessera del domino a cadere.
Il finale non sarà veloce. Ma potrebbe essere redditizio.

 

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa