da Londra, lunedì 19 gennaio 2015

Questo 'grafico del decennio' mostra il modo migliore per investire nel 2015

 

 

E' gennaio, e si sa che cosa significa ...
 È il momento di capire come investire per l'anno!
Vediamo un grafico... non è solo un grafico. Secondo Torsten Slok, l'economista internazionale a capo della Deutsche Bank questo è il 'grafico del decennio':

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Un grafico vale più di mille parole ... se lo puoi capire. Allora, cosa sta succedendo qui?
Anche se potrebbe sembrare un po' complesso a prima vista, è tutto davvero piuttosto semplice.
Questo grafico mostra il rendimento dei decennali dei titoli di Stato degli Stati Uniti (alias 'Treasuries' di debito emessi dal governo americano) nel corso degli anni.
Le linee tratteggiate sono previsioni di consenso - vale a dire, quello che i professionisti pensavano che sarebbe accaduto agli interessi negli anni futuri. Le linee continue è quello che è realmente accaduto.

'Gli economisti di Wall Street', scrive Slok, 'hanno costantemente sbagliato le loro previsioni per i tassi a dieci anni negli ultimi dieci anni'.
Possiamo vedere che, nel corso degli ultimi dieci anni, l'errore medio di previsione è stato di ben 60 punti base (1 punto base = 1/100° di un per cento), verso l'alto. Molto impressionante!
Guardate di nuovo. Ogni anno, gli economisti di Wall Street hanno predetto la fine del mercato toro delle obbligazioni. I rendimenti crescenti che questi ragazzi prevedevano così costantemente avrebbe significato la caduta dei prezzi delle obbligazioni (perché quando i prezzi delle obbligazioni scendono, i loro rendimenti salgono).

Mai hanno immaginato che i rendimenti di questi titoli sarebbero stati più bassi di quanto è poi avvenuto. 2% negli States... niente in Giappone... niente in altre aree dell'Europa! Ovunque, hanno fatto previsioni sbagliate. E questi sono i professionisti...

Che cosa sperano gli scommettitori?

Ora, a meno che tu non sia un investitore avanzato, non c'è pericolo che tu abbia investito molto del debito pubblico.
Come la maggior parte degli investitori privati, per l'anno in corso sei probabilmente molto più interessato a ciò che le azioni si apprestano a fare.
Perché mostrare tutta questa roba circa le obbligazioni? Beh, qui c'è un problema: esattamente il tipo di catastrofismo che possiamo vedere sopra le obbligazioni, lo possiamo osservare anche sulle azioni.

Gli investitori privati non guardano le previsioni dei prezzi delle obbligazioni… vorrebbero prevedere i prezzi azionari! Ogni anno, a partire dalla grande crisi finanziaria, gli investitori dicono che il pavimento è stato raggiunto.
Ma ad un certo momento si devono considerare le realtà sottostanti - o rischiamo di perdere la bussola completamente.

Ora potete trovare motivi per temere un po' ovunque. Non c'è niente di meglio della Grecia alle elezioni alla fine del mese… o un rallentamento della Cina… La Russia e la guerra… Il prezzo del petrolio… E potremmo continuare. Gravi preoccupazioni.
Ma se c'è una lezione che possiamo trarre dal grafico sopra riportato, è questa: i mercati bull possono continuare più a lungo di quanto non si sarebbe mai immaginato. Questo è vero nelle  azioni come nelle obbligazioni.

Così, sai una cosa? É una cosa positiva che ci sia molta paura nel mercato!

Siamo in un territorio inesplorato

La verità è che c'è sempre qualche motivo di preoccupazione in noi. C'è sempre qualcuno che dirà che le azioni sono sopravvalutate rispetto allo storico. E, francamente, forse è così.
Ma non è questo il punto. Se si vuole fare i soldi, così è!
Perché? Perché oggi l'economia, il sistema finanziario e l''enorme sviluppo demografico non presentano alcuna somiglianza con qualsiasi altro punto della storia trascorsa.

Se il grafico ci mostra qualcosa, è che il consenso può essere totalmente sbagliato - per anni... Siamo in territorio inesplorato!
E una resa del 4% su titoli azionari sembra ancora buona. Certo, ci sarà la volatilità - ma è sempre possibile utilizzarla a vostro vantaggio. Se in maggioranza credono che un crash è in ritardo, saranno pronti a vendere. Acquistare sui ribassi sembra essere una buona strategia per il 2015, come non è mai stato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa