da Londra, giovedì 8 febbraio 2018

I regolatori statunitensi salvano la crypto

Se stai pensando di investire, devi sapere cosa è successo martedì.

C'è stata l'audizione di Jay Clayton, presidente della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, e J. Christopher Giancarlo, presidente della Commodity Futures Trading Commission (CFTC).
Non dimentichiamo che gli Stati Uniti sono il più grande mercato di investimenti al mondo. Sì, la crypto è mondiale, ma gli Stati Uniti hanno ancora un'influenza straordinaria, soprattutto in termini di sentiment del mercato.

Quindi, è stato un sollievo leggere il tono positivo delle testimonianze di Clayton e Giancarlo.
Hanno sottolineato come il potenziale di crescita in quest'area sia  fenomenale.
Potremmo guardare a un mercato di $ 20 trilioni entro i prossimi due anni. O per dirla in un altro modo, potrebbe ampliarsi di oltre il 5000%.

 

Tutti gli ICO sono titoli

Ovviamente, non erano tutte buone notizie. Sul tema delle ICO Clayton è stato chiaro. Tutti gli ICO sono titoli. Possiamo aspettarci controlli più severi sugli ICO nella giurisdizione statunitense.
Ma con la quantità di truffe (un altro argomento chiave nell'udienza) questa è una buona cosa.
Tutti i criptos dovrebbero essere classificati come titoli? Giancarlo non la pensa così.

 

'La tecnologia ha un potenziale enorme'

Un altro grande argomento di cui hanno parlato è stato il potenziale della tecnologia DLT (distributed ledger technology) su cui si basano bitcoin e altri cryptos.
Giancarlo è stato molto positivo.

Si è persino spinto a dire che la DLT avrebbe potuto aiutare a ridurre l'impatto della crisi finanziaria del 2008.

Dato l'enorme sentiment positivo di questa audizione, non sorprende che i mercati siano rimbalzati.
Quindi cosa significa questo per il futuro?

 

A te la mossa, Cina

Sono state le dichiarazioni della Cina sul bitcoin e il divieto degli scambi che hanno causato i peggiori danni dello scorso anno.
All'inizio di quest'anno, la Corea del Sud è stata citata erroneamente come ostile verso la crypto, ma ha presto chiarito la sua posizione: la Corea del Sud rimane pro cripto.
Poi questo mese l'India ha tentato di abbattere i mercati cripto. Ha avuto qualche effetto, ma sembra che non sia durato molto a lungo.
Fino a martedì, quasi tutte le voci ufficiali di ogni paese (tranne forse la Russia) sono state decisamente contro la cripto.
La gente pensava che gli Stati Uniti avrebbero usato lo stesso tono. Ma ha sbagliato.
Il sentiment di questa audizione era chiaro: potrebbe benissimo essere il prossimo cellulare, il prossimo internet o forse ancora meglio. E gli Stati Uniti non vogliono perderlo.
Gli Stati Uniti hanno aperto la strada all'ultima innovazione tecnologica su grande scala - Internet - È chiaro che gli Stati Uniti vogliono essere all'avanguardia sulle Crypto.
Questo ora rimette la palla nel campo della Cina. Può scegliere di mantenere la sua posizione, cercare di soffocare l'innovazione cripto e alla fine consegnare il potere agli Stati Uniti. Oppure può accogliere la Crypto e provare a competere con gli Stati Uniti per la propria quota della torta.

Ora tutto ciò di cui dobbiamo preoccuparci è se Tether si rivela essere una truffa o no. Ancora un altro giorno ...
In questo momento potrebbe essere estremamente intelligente entrare nelle cripto.
Siamo ancora al di sotto dei massimi storici di metà gennaio. Ma la ripresa è reale. Un buon cripto acquistato oggi ha un enorme potenziale di crescita nel corso dell'anno.

 

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa