da Londra, giovedì 22 gennaio 2015

L'Euro davanti alla sua morte

Si tratta di un fenomeno molto raro ...
Ma in termini economici, può essere assolutamente letale.
Sto parlando della deflazione - quando l'economia vede la contrazione dei prezzi, salari e prezzi degli asset su tutta la linea.
Ora, quando gli economisti parlano di deflazione utilizzano una tonnellata di gergo complicato, misurando i moltiplicatori di denaro M2 e M3, l'offerta di moneta e cose del genere.
Parliamo chiaramente: per un'economia con enormi debiti, la deflazione è essenzialmente una condanna a morte.
E proprio ora, l'intero continente europeo ha di fronte questo destino.
Per le persone la deflazione può essere una buona cosa. La maggior parte delle persone si avvantaggia della caduta dei prezzi. Ciò significa che il nuovo computer, o l'auto, o il nuovo gadget sarà più conveniente nel prossimo mese di quanto lo sia oggi. Aumenta la capacità di spesa dei vostri soldi. Per la gente normale, questa è una buona notizia.
Ma per un governo - che è stato totalmente sconsiderato, mostrato prudenza finanziaria di nessun tipo e che ha costruito un enorme debito, si tratta di un disastro assoluto.

Pensate a questo ...
Diciamo che hai un buco di  € 1.000.000. E' certamente un grande debito. Ma il vostro reddito permette di pagare l'interesse ogni mese.
E' un problema, ma quando si può lavorare costantemente si supera.
Ma poi un mese il reddito si riduce del 5%. Improvvisamente, il debito oggi è ancora più difficile da sostenere.
Il mese successivo, il reddito scende un altro 2%. Il mese dopo, un altro 3% svanisce.

Ora il debito è totalmente impagabile.
E' una trappola da cui è quasi impossibile uscire. E può devastare una economia in un molto, molto breve periodo di tempo.
Basta prendere in considerazione quello che è successo negli Stati Uniti nel 1930 ...
L'economia era immersa nella deflazione, i prezzi sono scesi drasticamente. In quattro anni, hanno perso il 33%. Questo ha creato una spirale viziosa sul debito che ha sventrato completamente l'economia. Un quinto di tutte le banche non ne è uscita. Il mercato azionario è sceso del 90%. 11 milioni di persone hanno perso il lavoro. La gente impegnava il loro oro.
Così, quando dicono che la deflazione è una condanna a morte economica, non stanno esagerando.
E la zona euro è ormai a capofitto nella piena deflazione.
E' ufficiale. Il 7 gennaio di quest'anno - solo poche settimane fa - Bruxelles ha dato l'annuncio.
E' assolutamente ovvio che se un intero continente sta scendendo in una spirale deflazionistica - questo sta per cambiare la nostra vita.

La fine dell'Europa

Tutta l'Europa cadde ufficialmente poche settimane fa in deflazione. Il problema è in realtà molto più pericoloso, nella chiave di lettura delle diverse economie europee. Non parliamo di spazzatura come le economie della Grecia o del Portogallo. Piarliamo di luoghi come Spagna e Italia - economie che sono vitali per l'Eurozona e l'E.U. L'Italia, per esempio, sta precipitando verso la deflazione per buona parte degli ultimi due anni, come mostra questo grafico...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come potete vedere, l'Italia è caduta in deflazione l'anno scorso. E anche in dose leggera  è stata sufficiente a cancellare diversi pilastri fondamentali dell'economia. La produzione industriale del paese è caduta indietro a livelli non veduti da 30 anni. Il suo rapporto debito /PIL è passato da un già elevato 116% ad un 133%. La nazione ha il più alto livello di disoccupazione. Peggio ancora, un 44% dei giovani sono senza lavoro. L'Italia è nella morsa  del debito deflazionistico. Il suo reddito sta andando giù... e il proprio debito sta salendo - e salendo rapidamente. E questa è una storia che si ripete ovunque in Europa...Stiamo vedendo la disintegrazione di un intero continente.

E questo non è un problema che sta passando. É sempre peggio...

' L'Eurozona sarà auto-destrutta in 3... 2... 1... '

Politicamente ed economicamente, l'Europa è in un pasticcio. I politici discutono se 'più Europa' o 'meno Europa' è la risposta. Sprecano tempo e sforzi discutendo lievi modifiche ai trattati che mai risolveranno i problemi. Nel frattempo, la crescita economica è praticamente inesistente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Che è una cattiva notizia. Ma c'è di peggio. Perché l'intero continente è stato costantemente e inesorabilmente trascinando nella deflazione, come questo grafico illustra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Basta ricordare: ci sono state due trappole paragonabili del debito deflazionistico nel mondo occidentale negli ultimi 80 anni. Il primo fu la grande depressione - uno dei peggiori momenti nella storia di un investitore, durante il quale quasi tutti persero soldi, in un modo o in altro. Il secondo fu in Giappone negli anni novanta. Che ha attivato un crash monumentale, un calo del 70% del mercato azionario e che fece 'perdere dieci anni' per il dolore agli investitori.  L'Europa è prossima.

La più grande depressione

Quando si guardano i fondamentali in Europa si vede che l'Europa ha poche possibilità di sfuggire alla sua trappola del debito. Vedete, ci sono parecchie potenti forze deflazionistiche al lavoro in Europa. Ed esse stanno tutte trascinando l'intero continente in una trappola deflazionistica... L'intero continente è ipotecato dai coglioni. Solo quest'anno l'Italia dovrebbe trovare € 470 miliardi - o il 30% del suo reddito nazionale - solo per i debiti ordinari. La Grecia è ancora peggio. Il debito portoghese è raddoppiato in cinque anni. Spagna e Francia hanno visto i loro debiti nazionali vorticare. Nell'area dell'euro il debito è il più alto che ci sia mai  stato, al 90,9% del PIL. La crescita dell'offerta di denaro è caduta come un macigno. Ogni economista degno di questo nome attende l'offerta di denaro come un falco. È un indicatore chiave che misura l'attività economica e la salute dell'economia. E in tutta Europa, la crescita dell'offerta di moneta è caduta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il sistema bancario è ancora massicciamente sottocapitalizzato. Per esempio, 8 banche italiane non hanno superato lo stress test in novembre – significa che probabilmente fallirebbero se scoppiasse una crisi in piena regola.  Le banche europee sono ancora ripiene di crediti 'non-performing loans' - o inesigibili. Infatti gli inesigibili nell'Eurozona sono saliti dall'ultima crisi. In Grecia, il 32% dei prestiti sono tossici. Così sono il 27,8% dei prestiti irlandesi. Il 12,6% in Spagna. Le banche italiane sono sedute sul 16,9% di crediti inesigibili. E proprio quando si pensava che le cose non potevano peggiorare, c'è questo. Parlando sul FT, l'esperto bancario europeo, Gallo, ha detto che 'è improbabile che i governi possano permettersi nuovamente il salvataggio delle banche. Il problema «troppo grandi per fallire» in Europa non è andato via e, in alcuni casi, è diventato peggio.' L'Europa si trova ad affrontare il tipo di catastrofe economica che influenzerà l'economia mondiale per i prossimi cinque anni. Con la deflazione presente, l'Europa è la più grande minaccia per la ricchezza nel 2015.

Il caos e la volatilità potrebbero essere straordinariamente dolorosi per gli investitori. Ma cosa fare per proteggersi? Comprare oro? Vendere e spostare sui contanti? Se è così - quale valuta? E di quali banche ci si può fidare? Spostare aggressivamente e acquistare a buon mercato beni europei?

Il caso avverso dell'Europa

Si potrebbe anche pensare: 'aspetta - questi tipi di problemi non affliggono la metà del mondo? Cosa differenzia Europa?' La Germania. La maggior parte delle altre nazioni ricche, come Gran Bretagna, America e Giappone, hanno utilizzato il QE - stampa di denaro - per scongiurare la deflazione. Noi potremmo dibattere le ragioni e i torti di svalutare la moneta nazionale di un governo in bancarotta... La chiave è: la Germania non ha permesso alll'Europa di praticare nessun QE. Essenzialmente significa che l'Europa sta affondando... e l'unica cosa che poteva salvare dal baratro è stata bloccata dai tedeschi. Per esempio, David Marsh dice che la Bundesbank ha cercato consulenze legali su come poter bloccare il QE. Infatti, un gruppo di economisti tedeschi ha anche portato la questione alla Corte suprema della Germania, che ha stabilito che la Banca centrale europea, andando a salvare la periferia delle Nazioni, 'manifestamente viola' i trattati dell'UE.

Il punto è questo: la Germania combatte con le unghie e con i denti per bloccare il QE che riuscirà ad annacquare il QE così tanto che non sarà sufficiente per sottrarre l'Europa dalla deflazione. Lo scenario si tradurrà in una crisi che scuoterà l'Eurozona al suo nucleo. Cullen Roche disse lo scorso ottobre: 'non importa cosa succede, rischia di essere estremamente controverso ed estremamente dirompente per i mercati e per l'economia'. Le prime ondate della crisi probabilmente ci colpiranno quanto prima.

Tradimento a Berlino

Nel settembre 1992, durante lo scandalo della 'lettera Emminger', la Bundesbank di punto in bianco ha rifiutato di difendere la Lira italiana, che era sotto enorme pressione e sull'orlo di essere costretta a uscire dal meccanismo di cambio.  La Lira si è schiantata. Gli italiani sono rimasti storditi. Si può ben ricordare. La Gran Bretagna è stata coinvolta nella crisi - mercoledì nero, quando la sterlina fu espulsa dal ERM, colpita proprio quando i tedeschi tradirono gli italiani. Il che ci porta all' oggi...

L'anno in cui l'euro muore

Questo non è il problema di domani. È su di noi, ora. L'Europa è in piena deflazione, mentre leggete queste parole. Come con tutte le crisi finanziarie, le cose potrebbero abbattersi più rapidamente di quanto chiunque possa supporre. Prendere una decisione nel panico tra sei mesi  potrebbe essere un errore enorme. Eppure è esattamente quello che faranno alcune persone che credono che i problemi dell'Europa non influenzeranno il loro portafoglio di investimenti. Grosso errore. Costruite ora un fossato difensivo attorno ai vostri soldi per proteggerti da quello che potrebbe essere un anno estremamente volatile e pericoloso.

NYSE Arca Gold Miners indice - un anno

Fonte: Bloomberg

Fonte: Bloomberg

Fonte: Bloomberg

Fonte: European Central Bank, Federal Reserve St. Louis, Incrementum AG

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa