da Londra, mercoledì 26 ottobre 2016

Tempo di tecnologia

É possibile stipare 20.000 anni di progresso umano e innovazione in un solo decennio? Si può ben pensare che è impossibile. È facile essere scettici – e cinici – su questo tipo di idea. Dedichiamoci alla parte scettica della vostra mente. Dimostriamo come questo tipo di balzo in avanti è possibile, grazie ai due specifici progressi tecnologici che abbiamo visto nell'ultimo paio di anni. L'idea di tale cambiamento rapido può essere spaventosa. Non c'è nulla da temere. Infatti questo potrebbe essere il momento migliore nella storia umana per essere sul «chi vive» (e investire!).

La formula del progresso

Parliamo di tecnologia propriziatrice di 'rivoluzioni' nella vita umana. Ma questo è il modo sbagliato di pensarla. Perchè? Perché la vera forza dietro ogni reale progresso – nell'universo – è evoluzione, vita, intelligenza, complessità. In definitiva sono tutte emerse dal caos dell'universo. Il progresso umano è stato lo stesso: tutti i progressi nella tecnologia sono simili. Essi si evolvono ed emergono da quello che era avvenuto prima. Pensate all'evoluzione come una formula attraverso la quale complessità e progresso emergono. Sarebbe come questa: tempo + sperimentazione (molta) = progresso

In natura è casuale la sperimentazione. Essa non è guidata. Succede e basta. Ma col tempo – grandi quantità di tempo – le mutazioni portano ad un vantaggio competitivo. Lo stesso principio è vero per la tecnologia. Stiamo per vedere un'esplosione del progresso ad un ritmo mai visto prima. È necessario accelerare il tasso di sperimentazione o accelerare i tempi. O entrambi. Ancora non possiamo controllare il flusso del tempo. Ma possiamo aumentare esponenzialmente la quantità di sperimentazione in corso, grazie a due nuove tecnologie...

L'intelligenza artificiale 'Esplosione cambriana'

La prima tecnologia è l'intelligenza artificiale (AI). Circa 542 milioni di anni fa il mondo ha visto qualcosa che si chiama «esplosione cambriana». In quel periodo il numero di specie è andato improvvisamente aumentando esponenzialmente. In termini economici si chiamerebbe un periodo di intensa specializzazione e diversificazione. Non c'era nessuna mano a guidarla. L'esperimento ha guidato sè stesso. Al momento stiamo assistendo ad un fenomeno simile nel campo dell'IA.

Improvvisamente, le condizioni sono diventate giuste e la tecnologia si è espansa in un'esplosione di usi diversi di AI. Ad una velocità incredibile. Analogamente all'esplosione del Cambriano, potreste aspettarvi che non tutte queste nuove 'specie'  avranno successo. Alcune evolveranno in vicoli ciechi. Ma alcune non lo faranno: muteranno adattandosi in modi nuovi e sempre più creativi. Ma non si ferma qui.

Perché siamo in grado di prendere informazioni e analizzarle in modo significativo e utile. Ciò significa che siamo in grado di accelerare il processo di sperimentazione. Per esempio, i ricercatori cercano il prossimo super-materiale o prodotto super-chimico che possa accelerare i processi. Creando nuove sostanze chimiche o fisicamente manipolando i materiali a livello molecolare, siamo ora in grado di eseguire un test di laboratorio virtuale 24/7, aumentando notevolmente il numero di nuove combinazioni.

Dirottando l'evoluzione

C'è un altro aspetto, però. Si tratta della genetica editing, la scrittura genetica e la biologia sintetica. Questa sperimentazione permette di guidare il processo dell'evoluzione per aumentare il numero di nuovi esperimenti biologici e guidare la mutazione in una nuova direzione. Questo è un grosso problema. Questo non è un'idea teorica, è ciò che sta accadendo in laboratori di ricerca nel mondo, ogni singolo giorno. Lasciamo le considerazioni etiche da parte per ora. Perché per essere onesti non importano. Questa roba sta accadendo.  Non è possibile chiudere questo vaso di Pandora.

Anticipare che cosa significherà questo vuol dire investire dove si può trarre profitto.

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa