da Londra, venerdì 11 agosto 2017

L'economia è globale

Un 'gig' è un piccolo pezzo di lavoro eseguito da un libero professionista – di solito per un prezzo fisso, ordinato digitalmente. Potrebbe essere il disegno di un logo, la consegna di qualche cibo o l'offerta di un trasbordo. Cosa hanno in comune tutti questi servizi? Richiedono che qualcuno esegua le consegne. I lavoratori che forniscono questi servizi vivono uno stile di vita economicamente itinerante, andando da gig a gig. Mescolano molte varietà di flussi di reddito. Possono anche mescolare lavoro di gig con un'occupazione più convenzionale. 

 

Gigs stanno cambiando il mondo 
 

Un recente rapporto di Oxfam ha suggerito che il numero crescente di lavoratori gig sta per causare una pressione al ribasso sui salari. Naturalmente, avverte circa la povertà consequenziale. L'economia di gig è una forza crescente – e sta attirando molti  lavoratori. Lavoratori intelligenti e capaci dei villaggi africani, sudamericani e della baraccopoli di Mumbai ora sono in grado di fornire alta qualità. Il fatto è che abbiamo sperimentato negli ultimi decenni un calo sorprendente, senza precedenti, nella povertà globale. Naturalmente, il flusso e riflusso del lavoro all'interno delle industrie causerà adeguamenti agli stipendi – ma l'efficienza di questo nuovo mercato globale tira fuori dall'estrema povertà intere società.

L'economia gig è la manifestazione più recente della rivoluzione globalizzata. Ora, è possibile investire nel siti Web, applicazioni e servizi che aprono l'accesso alla manodopera a basso costo dal mondo in via di sviluppo. L'economia di gig porta i poveri globali direttamente in case e uffici dei paesi ricchi.

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa