da Londra, venerdì 18 noembre 2016

Il superciclo dell'energia

Adesso c'è un'opportunità nei mercati dell'energia, che non si è vista da un secolo o più –  Probabilmente sapete che i mercati si muovono in cicli. Il ciclo congiunturale, il ciclo di hype di Gartner, il ciclo delle materie prime, il ciclo del credito, il ciclo dell'onda lunga di Kondrateiv... Potremmo andare avanti. Ci sono cicli all'interno dei cicli, tutti con tempi molto diversi. Il mercato dell'energia è all'inizio sia di un ciclo energetico a breve termine sia di un ciclo a lungo termine, secolare. Comprendere tutti e due insieme significa disporre di un potente e redditizio modo di guadagnare.

Energysmash

L'industria dell'energia tradizionale – come l'industria delle materie prime – è stata compressa negli ultimi anni. Dopo la piena espansione grazie all'ascesa della Cina e altri mercati emergenti nell'ultimo decennio, l'eccesso di offerta e il calo della domanda hanno compresso i prezzi. Il petrolio è il miglior esempio. I prezzi hanno raggiunto quasi $150 prima della crisi finanziaria, poi crollato a $30 per un periodo di due anni. Ecco in poche parole la storia del ciclo energetico a breve termine. E si dovrebbe vedere un modello simile su un arco di tempo simile per molte altre fonti di energia – come il carbone, per esempio – così come la maggior parte del mercato delle materie prime. Ora sembra che i dolori siano finiti, per la maggior parte. Abbiamo raggiunto la fine di tale ciclo e uno nuovo sta cominciando per le fonti energetiche tradizionali. Per esempio, il buon carbone i cui prezzi sono quasi raddoppiati in pochi mesi. Poteva essere previsto: siamo all'inizio di un nuovo ciclo: i prezzi sono partiti da una base molto bassa a causa del crollo, quindi stiamo vedendo più volatilità e fasi di espansione più rapida, altamente redditizie. Lo stesso vale per il petrolio, anche se non può durare. I prezzi sono saliti da  $30 in su vicino a $50. I movimenti come questo sono normali all'inizio del ciclo. E possono essere piuttosto redditizi se si capisce cosa sta succedendo. 

Non è tutto ciò che sta accadendo però. Proprio perchè le industrie energetiche tradizionali del mondo si stanno rinnovando per essere pronte per il prossimo ciclo, esse si stanno buttando – in massa – sulle nuove fonti di energia. Questo è il genere di cosa che accade ogni 50 o 100 anni, quando una fonte di energia nuova si impone e sfida il sistema attuale. Stiamo parlando di energie rinnovabili: solare, eolico, delle maree e altre. Queste nuove tecnologie non sono in grado di sfidare i tradizionali combustibili fossili subito – sul ciclo a breve termine. Ma più a lungo termine sono importanti. Quando la tecnologia migliora e conduce all'abbassamento dei prezzi, il sistema di energia tradizionale verrà messo sotto pressione. E ci sono un sacco di segnali che siamo proprio all'inizio. 

La grande interruzione di energia

Dicono che il futuro è già qui, solo non equamente distribuito. Dobbiamo guardare nelle tasche del mondo dove le condizioni sono giuste.  Visita il Cile oggi e otterrai un assaggio del mondo che potrebbe essere. Nei mesi precedenti Bloomberg ha riferito che il Cile ora ha sufficienti infrastrutture per l'energia solare e che il prezzo dell'elettricità ordinaria arriverà a zero. Alla fine di aprile, c'erano stati 113 giorni di energia a costo zero. In tutto l'anno scorso erano stati 192. Che è in realtà un problema per l'industria. Tali prezzi bassi sono un importante disincentivo per investire e costruire un'infrastruttura più sviluppata. Ecco perché la tecnologia della batteria è così importante – per stoccare l'energia dai luoghi dove è abbondante fino ai luoghi in cui è necessaria. Guardiamo altri scorci del futuro: Tesla ha annunciato recentemente l'intallazione di pannelli solari sui  propri tetti. Essi somigliano per niente a pannelli solari. Sembrano belle tegole per la casa.

La cosa che ha fatto Tesla non è tecnologia rivoluzionaria – proprio come Apple non ha inventato il lettore MP3, ma l'ha reso popolare nell'iPod. Dimostra che la tecnologia e il mercato sono ad un punto dove – potenzialmente – andranno all in sulle energie rinnovabili. È l'inizio del ciclo. Questo è fondamentalmente un altro modo di dire Elon Musk = Henry Ford. Ad esempio, lo sapevate che l'atto del camminare può generare energia – energia cinetica raccolta da speciali pannelli a pavimento mediante induzione elettromagnetica? Una persona in una distanza può generare solo cinque Watt. Ma   pensate a qualcosa di simile in una stazione ferroviaria all'ora di punta. È  l'inizio di un nuovo ciclo a lungo termine che in definitiva altererà l'industria dell'energia tradizionale. 

Attaccando sulla debolezza 

Il passaggio da un modo di produrre energia ad un altro non accade durante la notte. Ma sta arrivando. Si potrebbe anche sostenere che è perché l'Opec non vuole ancora alti prezzi del petrolio. Il petrolio superiore a $100 conduce al petrolio di scisto e al fracking – essenzialmente una nuova tecnologia – che minaccia l'industria petrolifera tradizionale. Cosa succederebbe se tornassimo sopra $100? Ci sarebbe probabilmente un diluvio di capitali in fonti alternative di energia. Stessa cosa vale per il business.

A breve termine, l'industria dell'energia tradizionale si rinnova per un nuovo ciclo. E sappiamo quanto denaro può essere fatto. Nel lungo termine, l'intera industria sarà minacciata e perturbata. Nessuno sul pianeta lo ha visto accadere su larga scala prima. Comprendete queste idee – e investite di conseguenza – e i rendimenti potrebbero essere enormi.

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa