da Londra, mercoledì 21 agosto 2013

Questo è il bottom per l'oro

Qualcosa di molto strano sta succedendo nel mercato dell'oro, e sta accadendo proprio qui a Londra.

Secondo il World Gold Council, un massiccio 797 tonnellate d'oro hanno lasciato Londra e si diressero verso la Svizzera nel primo semestre di quest'anno. Per mettere in prospettiva, è quasi dieci volte le 72 tonnellate esportate durante tutto l'anno scorso!

Banca australiana Macquarie dice che sta prosciugando i fondi dei lingotti negoziati in borsa di Londra (ETF), dirigendosi verso la Svizzera dove viene fuso in monete più gestibili e barre più piccole, prima di partire per l'Asia.

Questo è notevole. E a mio avviso, questo è il tipo di attività che segnala il fondo della recente altalena in direzione ribassista dell'oro. Cambiamenti di proprietà su larga scala si verificano spesso agli estremi di mercato. Ed è ora opportuno prendere in considerazione ciò che si dovrebbe fare con le riserve auree. Ti dirò quello che sto facendo oggi.

Chi è il dumping di tutta questa roba?

Posso quasi sentire il sospiro di sollievo da parte della comunità aurifera. Dopo un mercato orso di due anni, si è registrato qualche sollazzo di recente quando l'oro ha recuperato da sotto $ 1.200 a circa 1.350 dollari. E questo per non parlare dei minatori: oltre un terzo dal fondo di giugno.

OK - questa è una buona notizia per alcuni, ma il problema è che molti non hanno partecipato al recupero. Come ho detto, più di 700 tonnellate sono state spedite fuori Londra nel corso del primo semestre di quest'anno. Ancora una volta, a mettere in prospettiva, Gordon Brown tanto rimproverato per le vendite di oro tra il 1999 e il 2002 è pari a poco meno di 400 tonnellate.

Allora, quello a cui abbiamo assistito è un massiccio deflusso di ricchezza dell'oro privato, e ricordate, è proprio durante la prima metà di questo anno!

In ultima analisi, la natura della proprietà dell'oro sta cambiando. Domanda di gioielli in Asia è in crescita del 40% nel corso dell'anno. Più incredibilmente, barre d'oro e la domanda di lingotti è in crescita del 78%!

E ora che la proprietà di questo oro è cambiata, io non credo che tornerà, almeno, non nella nostra vita.

I minimi di mercato spesso segnalano un cambiamento

I prezzi oscillano per tutto il tempo, e nel corso del tempo, i settori specifici si spostano da ipervenduti a ipercomprati. E cosa succede agli estremi è interessante, segna periodi di profonda disperazione, o esuberanza irrazionale.

E 'quasi come se non si può avere un top o un bottom a meno che un carico di investitori gettino la spugna, mentre un altro carico raccoglie i pezzi. Come ho detto, si tratta di un cambio di proprietà.

Prendete l'episodio dotcom. Come tutti sappiamo, alla fine degli anni '90 ha visto una corsa in titoli tecnologici. I fondatori di Dotcom hanno venduto business che vale miliardi. Entro il 2000, il passaggio di proprietà era al suo apice. Il pubblico accumulava come mai prima. Poi ... tutto è crollato.

Il prossimo grande spettacolo pubblico era, naturalmente, il sub-prime. Ancora una volta, la storia era la stessa. Ma ciò che è veramente affascinante è quello di vedere ciò che è accaduto di recente quando il mercato immobiliare residenziale statunitense ha toccato il fondo.

Vedete, prima della grande crisi, solo circa il 20% delle case sono state acquistati per contanti (cioè senza ipoteca). Vale a dire, la stragrande maggioranza degli acquisti erano dalle masse lumpen, e molti al top del mercato.

Ma, come il mercato toccò il fondo, si girò dall'altra parte. Secondo una ricerca di Goldman Sachs, il 60% delle abitazioni è ormai acquistata per contanti. Questo è un cambiamento enorme.

In sostanza, gli investitori ricchi che cercano di diversificare il risparmio si affannano alla ricerca del mattone. Oltre a questo, gli investitori finanziari stanno aumentando l'esposizione attraverso gli investimenti trattati come REIT (fondi comuni di investimento immobiliare). Questi fondi quotati acquistano portafogli di case e li affittano, creando un flusso di dividendi per gli investitori.

Ancora una volta, la parte inferiore del mercato ha visto un cambiamento su larga scala per la categoria degli investitori.

Gli Investitori sofisticati comprano lingotti

Un grande esodo dell'oro da Ovest a Est è in corso da anni ormai. A un certo punto ci si deve chiedere esattamente quanto oro è rimasto in Occidente per soddisfare tale domanda insaziabile. Voglio dire, gli indiani hanno importato così tanto, che hanno esacerbato la caduta della rupia, portando il governo a imporre restrizioni alle importazioni. Ora è una mossa disperata! Nel frattempo, in Cina, le folle vanno pazze per i beni materiali. Riconoscono un affare!

Il mercato dell'oro è un luogo molto riservato. Spesso, noi non arriviamo a scoprire chi ne è in possesso finchè il mercato si è trasformato. Al momento, si tratta di unire i puntini e cercare di lavorarci. Ma poi di nuovo, Quando oltre 700 tonnellate scompaiono in soli sei mesi non lascia molto spazio ai dubbi. La proprietà sta cambiando. Il che ci porta a considerare una delle due cose.

È questo tutto il percorso di 13 anni di prezzi dell'oro relativamente gonfiati che hanno segnato un top di mercato, quando la proprietà passa da scaltri occidentali ai numpties orientali? Se è così, dovremmo riempirci le mutande di oro.

Oppure, siamo ancora in una bolla dove il recente pullback biennale semplicemente  ha aumentato il tasso di trasferimento da un Occidente muto a un Oriente accorto?

Ho il forte sospetto che sia quest'ultima ipotesi. E penso che l'intensità del cambio di proprietà ha segnato un fondo ciclico per l'oro. Il mio denaro è sull'Oriente. Solo il tempo dirà se ho ragione. Ma sto certamente cercando di ricaricare i miei investimenti in oro.

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa