da Londra, lunedì 4 novembre 2013

Il costo nascosto dell'energia

L'economia è in crescita (just!), la tecnologia sta migliorando e arricchendo la vita (supposedly!) e, grazie al massimo impegno dei pianificatori centrali, c'è un eccessivo afflusso di denaro su di essa. Allora, perché sono così tante le persone a sentirsi più povere che mai?
 Molti non possono permettersi di risparmiare per la pensione, comprare una casa, o in alcuni casi anche pagare le bollette del carburante. Il numero delle persone in cerca di occupazione cresce, ma l'economia fatica a salire. Le cose semplicemente non si abbinano.
 Ex analista della City Tim Morgan calcola di avere la risposta a questo enigma ... un enigma che è fastidioso per gli economisti di tutto il mondo.

Gli economisti considerano sempre e solo il sistema economico in termini di denaro. Ma l'economia è un sistema energetico - non uno monetario.
 Se questa teoria esplode, l'attuale pensiero economico ci porterà a conseguenze disastrose per coloro che non capiscono quello che stiamo vivendo. Tutto si riduce al costo dell'energia.
Sembra che ci siano due modi... in entrambi i maggiori costi di produzione di energia continueranno a erodere i nostri standard di vita, oppure l'ingegno umano troverà un modo diverso...

Il petrolio è dieci volte più costoso ora

Dopo aver letto un riassunto del prossimo libro di Morgan, la vita dopo la crescita (che sarà pubblicato a metà novembre), mi sa che c'è sotto qualcosa.

La vita moderna è tutta di energia. Il denaro non fa girare il mondo, l'energia sì. La rivoluzione industriale, la rivoluzione agricola - anche l'ultima rivoluzione micro-tecnologica ... tutti dipendono dall'energia. In breve, i combustibili fossili hanno creato l'economia moderna come la conosciamo. Dimenticate i soldi (provate a dirlo ad un economista!), Il denaro è una costruzione artificiale e fondamentalmente non ha alcun valore. L'unico valore che il denaro potrebbe mai dare è la possibilità di convertirlo in qualcosa di 'reale', nell'economia reale. Il denaro è un credito nei confronti della produzione futura - ma NON è la produzione futura.

In passato, il carburante, accoppiato con la tecnologia di produzione, ha veicolato i guadagni. Questi guadagni hanno consentito ai crediti pecuniari di convertirsi nella produzione 'vera'.
 Il problema ora di fronte alla società occidentale è che il costo reale di estrazione del combustibile ha iniziato a superare i guadagni tecnologici di produzione. Così l'Occidente, nel gergo della City, è andato ex-crescita?
 Il costo di estrazione di petrolio sta attraversando il limite. Se ci dimentichiamo dei soldi, e consideriamo il costo di estrazione di un barile di petrolio in termini di barili di petrolio, allora troverete una piuttosto preoccupante dinamica...

Nei bei tempi andati, avremmo prodotto 100 barili, investendo energia equivalente a un barile di petrolio in estrazione. Durante il periodo post-bellico, il combustibile a buon mercato ha spinto un periodo d'oro della crescita economica. Ma, come sempre, la curva tende ad appiattirsi- e alla fine si inverte. Secondo Morgan, il marciume ha iniziato a mettersi in piedi durante gli anni '70. All'inizio di quel decennio ci stavano solo 30 barili con un investimento di un barile. Oggi, è appena 10 barili. Se si sta prendendo in considerazione l'economia globale in termini di energia - e non di denaro, allora questo ha ramificazioni enormi.
 Come rientra il fracking in tutto questo? In America questo processo di sabbiatura delle rocce sotterranee con acqua e prodotti chimici per liberare gas ha inviato i prezzi dell'energia al baratto. E 'il tipo di svolta dell'ingegno umano che potrebbe essere la risposta ai nostri problemi energetici.

Abbiamo bisogno di un miracolo economico

In parole povere, il costo di creazione della 'roba' sta salendo. Ma, come Morgan dice, 'nell'ignoranza lieta di questo prelievo crescente, abbiamo continuato a crescere il valore del sistema finanziario sul presupposto di una crescita perpetua.'

Il problema fondamentale che abbiamo è che non c'è semplicemente abbastanza ricchezza di produzione per sostenere la ricchezza finanziaria che ci è stata promessa. Le promesse di welfare, promesse di pensione, promesse sulla sanità -  ... è tutto sul mai-mai.

Al fine di mantenere tutte queste promesse, abbiamo bisogno di una rivoluzione tecnologica altrettanto efficace come la rivoluzione industriale. Beh, o quello, o una rivoluzione delle energie rinnovabili.
 Naturalmente, nessuna di queste due cose sono impossibili. Quando necessario, l'ingegno umano ha sempre trovato soluzioni.
 Alcuni dicono che i pianificatori centrali stanno contando su un miracolo. Essi continuano a stampare crediti finanziari, sperando che ad un certo punto arriverà il loro messia economico. Beh, speriamo che il nostro salvatore arrivi presto!

la nostra società è agganciata al fossile. E mentre questo è il caso, l'inevitabile erosione del valore dei crediti finanziari sembra destinata a continuare.
 Cerchiamo di lasciare a Tim Morgan l'ultima parola: 'Il punto essenziale è che l'economia non è un sistema monetario governato dalle leggi teoriche di economia, ma una dinamica energetica determinata dalle leggi troppo reali della termodinamica. Una volta compreso questo, la stretta sulla prosperità delle famiglie diventa molto meno misteriosa. '
 
 Buon investimento
.

Chiamaci su Skype

speedplus.biz

Segnali Operativi Future Indice Borsa